Il trionfo di Marin Cilic

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Il cemento di Flushing Meadows ha sancito il trionfo del croato Marin Cilic.
La nuova stella del firmamento tennistico fino a due settimane fa era considerata da tutti gli addetti ai lavori un eterno gregario. Effettivamente Cilic ha mostrato a New York un gioco spumeggiante e aggressivo, gioco che mai aveva esibito prima a livelli così elevati e con così grande continuità.

Quale è stata la chiave di questa metamorfosi? Cilic ha pubblicamente dichiarato che, dopo una vita passata a lavorare duro e a testa bassa, grazie a Goran Ivanisevic ha capito l’importanza di incorporare il divertimento nel suo modo di giocare. È bastato questo piccolo (ma in realtà grande) accorgimento per trasformare un onesto tennista in un grande talento da far esplodere.
Spesso nelle squadre, nello sport, nelle aziende si punta tutto sulla volontà, senza mai capire che la volontà da sola non farà fluire armonicamente l’energia all’interno del proprio corpo.

Per trionfare occorre avere un grande sogno, perseguirlo con lucidità, sprigionando la propria creatività, mettendo cuore e coraggio in campo, allenandosi ferreamente, divertendosi e mantenendo un animus pugnandi. Per usare un linguaggio più tecnico, occorre avere i sette chakra allineati.
Spesso divertirsi in campo è considerato sinonimo di pressapochismo e superficialità. In realtà, il divertimento è qualcosa che va preso enormemente sul serio. Grazie a Marin Cilic per averlo chiarito così bene coi fatti.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

C’è una fiammella di luce dentro ognuno di noi che brilla. E’ nostra responsabilità trovarla ed alimentarla: nessuno al mondo verrà mai a cercarla, semplicemente perché nessuno al di fuori di noi ne conosce l’esistenza. La nostra fiammella è unica ed inimitabile e quando la facciamo brillare diamo un senso profondo alla nostra esistenza e creiamo le condizioni affinchè anche altre fiammelle attorno a noi brillino. Amo mettere le mie competenze al servizio di chi sceglie di valorizzare la sua fiammella e di mostrare al mondo la sua luce.

ULTIMI ARTICOLI

Time in

Affinchè una squadra raggiunga un grande sogno, occorre che ogni

Buoni e cattivi

Non esistono tratti caratteriali buoni e tratti caratteriali cattivi. Tutti

Restiamo in contatto

Utilizza questo form, ti risponderò in brevissimo tempo.

Chiudi il menu